Anna Tramontano
by
10 March 2017

Anna Tramontano ha studiato fisica, ma ben presto è rimasta affascinata dalla complessità della biologia e dalle promesse della biologia computazionale. Dopo un periodo di post-dottorato alla University of California San Francisco, è stata staff scientist nel Biocomputing Programme dell’EMBL ad Heidelberg. Nel 1990 è rientrata in Italia come direttore del Dipartimento di Chimica e Biologia Computazionale dell’Istituto di Ricerche di Biologia Molecolare, il laboratorio di ricerca della Merck a Pomezia. Nel 2001 è ritornata al mondo accademico come professore ordinario di Biochimica prima nel Dipartimento di Scienze Biochimiche e poi nel Dipartimento di Fisica della Sapienza. Qui ha continuato a perseguire i suoi interessi scientifici sulla struttura tridimensionale delle proteine e sull’analisi di dati genomici e proteici.

E’ stata membro del Consiglio Scientifico dell’European Research Council, della European Molecular Biology Organization, del Consiglio Scientifico dell’Istituto Pasteur-Fondazione Cenci Bolognetti e del comitato organizzatore dell’esperimento mondiale CASP (Critical Assessment of Techniques for Protein Structure Prediction).

Ha fatto parte dell’Advisory Board del Swiss Institute of Bioinformatics di Basilea, del Centro de Regulacion Genomica di Barcellona, del CNB di Madrid, del Max Planck for Molecular Genetics di Berlino, dell’IIMCB di Varsavia ed e’ stata membro del Scientific Advisory Committee dell’ EMBL e dell’European Bioinformatics Institute.

E’ stata vice presidente della International Society for Computational Biology ed e’ stata Chair della Steering Committee della European Conference in Computational Biology. E’ stata editor delle riviste scientifiche Bioinformatics, Proteins, PLoS One e Current Opinion in Structural Biology. E’ stata insignita del premio per le Scienze Naturali della Presidenza del Consiglio dei Ministri, del Premio Marotta e del Premio Tartufari e del KAUST Investigator Award. Ha pubblicato quattro volumi (Bioinformatica - Zanichelli; The ten most wanted solutions in Protein Bioinformatics - CRC Press; Protein Structure Prediction - Wiley; Introduction to Bioinformatics - CRC Press) e più di duecento articoli su riviste scientifiche.

Anna è stata leader assoluta nel campo della Bioinformatica, dando contributi innovativi soprattutto allo studio della struttura
delle proteine, con particolare interesse per quella degli anticorpi, e della predizione delle loro interazioni.

Anna e' stata tra i primi Soci Ordinari di BITS e ha partecipato a diversi Convegni Annuali della Societa'. Nel 2008 a Cagliari ha organizzatto ECCB08, in unione con BITS. E nel 2014 ha organizzato il Convegno Annuale a Roma, convegno che ha registrato una partecipazione massiva da parte di bioinformatici di tutta Italia


Desideriamo informare chi fosse interessato a dare un contributo, che alcuni studenti di Anna hanno attivato una raccolta fondi a suo nome presso l’Associazione Italiana Ricerca sul Cancro (AIRC): http://donazioneinmemoria.airc.it/Home/Page/1505